About

img hording inviata.jpg

LATEST NEWS!

ARCHIVIO ANNO ZERO

VAN compie ad ATELIERSI il primo approdo di ARCHIVIO ANNO ZERO, progetto che mette a fuoco la memorabilità di pratiche somatiche e compositive.
Il progetto, iniziato nell’aprile 2018, ha visto le artiste e gli artisti VAN entrare in dialogo con Gaia Clotilde Chernetich (ricercatrice e dramaturg di danza) per interrogarsi sull’articolazione del tempo e del suo rapporto con le pratiche coreografiche e la loro archiviazione.
Ospiti in residenza dal 5 al 9 novembre all'ATELIERSI di Bologna, 9 artisti VAN si interrogano su cosa significhi archiviare, nel corpo e non solo, e su come selezionare e dare ordine alla memoria nei processi creativi.
Al termine della residenza il 9 novembre gli artisti apriranno le porte di ATELIERSI per chi vorrà assistere alla restituzione del lavoro di ricerca e condividere un tempo da trascorrere insieme.

Per saperne di più leggi qui la sezione ARCHIVIO ANNO ZERO, a cura di Gaia Clotilde Chernetich.

>> 9 NOVEMBRE // PROGRAMMA 
dalle 14.00 alle 19.00 >> porte aperte (il pubblico potrà entrare ed uscire dallo spazio quando lo desidera e vedere gli artisti all'opera)
alle 19.00 >> "Appunti per uno studio sul memorabile": presentazione del progetto a cura di Gaia Clotilde Chernetich
dalle 20.00 alle 21.00 >> break
alle 21.00 >> sharing di pratiche condivise
 
NOTA BENE: La serata potrebbe contenere performance esplosivamente folli, silenziosamente conturbanti, inaspettatamente illuminanti. 

Si ringraziano gli spazi che hanno ospitato gli incontri di ARCHIVIO ANNO ZERO:
Garage Nardini, CSC Centro per la scena contemporanea di Bassano del Grappa / Teatro delle Briciole, Parma / SPAM, Porcari (LU) / Teatro Petrella, Longiano / Balletto di Roma

**************************************************************************************************************************************************************

VAN è un organismo di produzione della danza supportato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 
Nasce nel 2013 dall’incontro artistico e umano di Marco D’Agostin, Francesca Foscarini e Giorgia Nardin, che avevano da poco creato Spic & Span, spettacolo vincitore della Menzione Speciale al Premio Scenario 2011 e finalista al Concorso Internazionale delle Isole Canarie MasDanza 2012. 
I tre coreografi hanno inteso creare una struttura che potesse consolidare sia il loro rapporto con il Veneto, regione di provenienza e primo luogo di incubazione dei loro nuovi progetti, sia la dimensione internazionale, che da sempre è importante punto di riferimento e ne caratterizza le modalità di creazione e di circuitazione.
VAN sostiene, produce e distribuisce gli spettacoli e le offerte formative dei tre autori, assieme a quelli della coreografa Camilla Monga e del giovane danz’autore Davide Valrosso.